Briciole di Emozioni e di Web…Fasix

…volevo cambiare il Mondo, ma il Mondo ha cambiato me.

One Billion Rising

with 8 comments

Written by Fasix

24 luglio 2014 at 16:55

Pubblicato su Amicizia

Non sempre chi arriva per ultimo male alloggia

leave a comment »

Originally posted on giorgio:

ascoltatela e ditemi se non è un capolavoro

anch?io ho un po? di pancia?ma non ricordo chi me l?ha gonfiata!<br />
dev?essere stato tanto tempo fa?

anch’io ho un po’ di pancia…ma non ricordo chi me l’ha gonfiata!
dev’essere stato tanto tempo fa…

va sempre a finire così?

va sempre a finire così

Una professoressa non viene reincaricata nell’istituto cattolico in cui insegna perché si rifiuta di dichiarare il proprio orientamento sessuale. E perché mai le viene chiesto con chi va a letto? Perché girano voci che sia lesbica, in tal caso, la madre superiora è costretta a comunicarle che non le verrà rinnovato il contratto, non prima di averle consigliato una qualche forma terapica per riabilitarsi e cioè per andare con uomini e non con donne. Non è una notizia del 1948, è una notizia di oggi.
È bizzarro che persone così prese a lottare con la propria astinenza sessuale si preoccupino di come scopano gli altri.
Devi pensarla come me. Questo è quello che tutti vogliamo imporre agli altri. Ma perdio…

View original 79 altre parole

Written by Fasix

23 luglio 2014 at 11:25

Pubblicato su Amicizia

E chi non ce l’ha???

with 5 comments

Google: lavorare meno per vivere meglio

Il cofondatore Larry Page: essere impegnati senza sosta rovina l’esistenza, per essere felici bisogna essere vicini alla famiglia e poter coltivare i propri interessi

Immagine1

Larry Page (sinistra) e Sergey Brin (destra), i due fondatori di Google

 

Lavorare meno per vivere meglio: questa la ricetta della felicità per Larry Page, numero uno di Google, che si schiera tra coloro che chiedono una riduzione dell’orario di lavoro settimanale di quaranta ore.

Il co-fondatore del colosso di Mountain View non ha dubbi: essere impegnati senza sosta rovina la vita. «Se si pensa alle cose di cui si ha bisogno per essere felici, gli antropologi hanno identificato casa, sicurezza e opportunità per i figli. Non è difficile per noi provvedere a queste cose», ha argomentato Page. Aggiungendo che «l’idea che tutti debbano lavorare freneticamente per soddisfare le esigenze delle persone è semplicemente non vera».

 

Non è il solo tra i leader della Silicon Valley e del mondo del business ad appoggiare questa teoria. Prima di lui, ad esempio, un’altra icona come il magnate inglese Richard Branson, che ha a lungo sostenuto l’utilità del lavoro part-time, che a suo dire porta benefici a chi lavora, ma anche all’impresa e alla società. Ricordando la filosofia di Branson, Page ha sottolineato come l’uomo d’affari britannico «ha cercato di convincere i datori di lavoro ad assumere due persone a tempo parziale invece di una a tempo pieno, in modo da aiutare i giovani ad avere un’occupazione».

 

«Se chiedessi ai dipendenti `vorreste una settimana di vacanze extra oppure una settimana lavorativa di quattro giorni?´, il 100 per cento delle persone alzerebbe la mano», ha affermato Page, spiegando che la maggior parte delle persone ama lavorare, ma ama anche avere più tempo per la famiglia o per i propri interessi. Per lui, il problema si potrebbe quindi risolvere trovando un modo coordinato per ridurre la settimana lavorativa.

Certo, per i critici si tratta di un’idea più semplice da sostenere per una persona come Page, che vale circa 32,7 miliardi di dollari, rispetto ai comuni mortali che lottano per arrivare alla fine del mese. L’aspetto meno chiaro del piano `made in Google´ per l’occupazione, infatti, è proprio quello relativo ai salari, in quanto non spiega quali potrebbero essere le conseguenze economiche per i dipendenti.

 

Naturalmente il piano funzionerebbe solo se si pagassero ai dipendenti stipendi uguali o superiori pur lavorando meno ore. Un’ipotesi che secondo diversi osservatori rimane per ora piuttosto remota, se si pensa all’acceso dibattito in corso negli Stati Uniti per alzare il salario orario minimo.

La Stampa 

Written by Fasix

9 luglio 2014 at 08:35

Pensieri Buoni

with 6 comments

Pensieri Buoni

Uno spunto da una critica ricevuta. Si perchè spesso siamo capaci tutti di dire così non và, hai fatto una scelta sbagliata, potevi fare diversamente.
Ma siamo davvero capaci di metterci in gioco e metterci la faccia e provare a sbagliare noi stessi??
Troppo facile dire così non mi piace io avrei fatto scelte diverse. Ok vieni tu al mio posto e prova a fare le mie scelte e poi sarò io a dire:
“Io avrei fatto diversamente”
E’ troppo comodo, prova tu a fare ciò che serve, non per cambiare il Mondo ma solo per fare andare un pochino bene le cose intorno a noi.

Written by Fasix

30 giugno 2014 at 18:16

Pubblicato su Amicizia

Sublime Desiderio

with 6 comments

Un’Emozione coinvolgente…

Written by Fasix

25 giugno 2014 at 18:20

Doodle

with 6 comments

Doodle
Ieri ho aperto la connessione e come pagina iniziale che ti trovo?
La solita pagina di Google, ma con un Doodle personalizzato.
E sì, perchè ieri Google mi ha fatto gli auguri di buon Compleanno.
Devo essere contento o preoccuparmi???
Comunque ringrazio tutti coloro che me li hanno fatti
e anche coloro che magari se ne sono dimenticati.
Forse quelli del Doodle sono stati i più sorprendenti!!!

 

Written by Fasix

12 maggio 2014 at 13:02

Pubblicato su Amicizia

Tagged with , , , , ,

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: