Briciole di Emozioni e di Web…Fasix

…volevo cambiare il Mondo, ma il Mondo ha cambiato me.

Posts Tagged ‘timore

Ottovolante

leave a comment »

Ti prende, anche da lontano senti il desiderio.

Hai timore di quello che proverai, ma lo stesso è una calamita.

Le sensazioni si confondono, è un misto di paura e desiderio di provare.

Lentamente ti avvicini e sali, e ti rendi conto che l’emozione ti prende. 

Arrivi al momento di stallo, non puoi più tirarti indietro ed è a quel punto che inizia la tua folle corsa.

Una corsa fatta di forti emozioni, discese e salite, non sempre sei all’apice, a volte ti senti cadere, sei a testa in giù, stai male e non puoi staccartene, hai bisogno di stare stretto attaccato a lei.

L’ Ottovolante, l’ Emozione, la Vita.

Annunci

Written by Fasix

30 giugno 2017 at 13:20

Stonehenge

with 4 comments

Patrimonio dell’Umanità per l’UNESCO

Stonehenge

Stonehenge, sito Patrimonio dell’Umanità per l’UNESCO, è uno dei più importanti monumenti preistorici del mondo. La sua costruzione risale a 5.000 anni fa, e a lungo si è dibattuto sull’uso cui il sito fosse originariamente destinato.
Si erge su una collinetta situata nel mezzo di una vasta area pianeggiante della campagna dello Wiltshire, non lontano da Salisbury. Arrivando in auto, le enormi pietre si svelano all’occhio del visitatore già da lontano. Non potrai fare a meno di provare meraviglia, un’emozione grandissima e magari anche un po’ di timore alla vista della dimensione delle pietre, che ti lasceranno letteralmente senza fiato. Anche se le ha già viste in centinaia di foto, ne rimarrai stupefatto.

Il complesso megalitico di Stonhenge è composto da due anelli concentrici di pietre, circondate da un solco scavato profondamente nel terreno. Si pensa che la costruzione avvenne per stadi, durante un periodo di circa 1.600 anni. Tra le pietre ci sono massi di arenaria silicea e pietre provenienti dal Galles occidentale, che viaggiarono per più di 240 miglia per raggiungere lo Wiltshire. Le pietre più pesanti pesano circa 50 tonnellate: per muovere ognuna di esse sarebbe stata necessaria la forza di 600 uomini!

Ancora oggi non è certo quale fosse lo scopo per cui il sito venne eretto. Alcuni pensano si trattasse di un tempio dedicato agli dei, altri pensano fosse un osservatorio astronomico o un calendario preistorico, per via del modo in cui le pietre si allineano alla luce del sole e della luna. Le teorie sono molte ma una solo cosa è certa: Stonehenge è sopravvissuto per migliaia di anni e, qualunque cosa ne pensiate, non potrete negare che la sua esistenza sia legata a qualcosa di sacro.

Per visitare il sito da vicino è necessario acquistare un biglietto d’ingresso ma, anche al di fuori della recinzione, è possibile vederlo abbastanza bene. Inoltre ci sono altri monumenti preistorici ad ingresso libero nelle vicinanze, primi fra tutti i siti megalitici di Avebury e Woodhenge.

Avebury circle è il più grande cerchio di pietre di tutta Europa: è talmente grande che l’intero villaggio di Avebury si sviluppa al suo interno. E’ un luogo magnifico dove sostare e rilassarsi: potrai girare liberamente tra le pietre, fare un pic nic sull’erba e persino tentare di misurare la lunghezza del fossato che circonda il cerchio. Inoltre, potrai esplorare il villaggio, visitare Avebury Manor and Garden e i suoi giardini, o gustarti un drink al pub locale… nel bel mezzo delle stupende pietre millenarie.

Un Omaggio al Solstizio d’Estate.

Written by Fasix

23 giugno 2013 at 12:41

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: