Briciole di Emozioni e di Web…Fasix

…volevo cambiare il Mondo, ma il Mondo ha cambiato me.

Archive for the ‘Amicizia’ Category

Tre cose

with 2 comments

Written by Fasix

22 ottobre 2019 at 13:28

Pubblicato su Amicizia, Emozioni

Tagged with , , ,

Una tragedia silenziosa

with 2 comments

Tizi Di Stefano
29 settembre alle ore 22:39
Una tragedia silenziosa

C’ è una tragedia silenziosa che si sta sviluppando oggi per oggi nelle nostre case, e riguarda i nostri più preziosi gioielli: i nostri figli. I nostri figli sono in uno stato emotivo devastante! Negli ultimi 15 anni, i ricercatori ci hanno regalato statistiche sempre più allarmanti su un aumento acuto e costante di malattia mentale infantile che ora sta raggiungendo proporzioni epidemiche:

Le statistiche non mentono:
• 1 SU 5 bambini ha problemi di salute mentale
• Si è notato un aumento del 43 % SULL’ ADHD
• Si è notato un aumento del 37 % nella depressione adolescente
• Si è notato un aumento del 200 % sul tasso di suicidi nei bambini tra i 10 e i 14 anni

Cosa sta succedendo e cosa stiamo facendo di sbagliato?

I bambini di oggi sono su-Stimolati e su-regalati di oggetti materiali, ma sono privati dei fondamentali di un’infanzia sana, come:
• Genitori emotivamente disponibili
• limiti chiaramente definiti
• Responsabilità
• Nutrizione equilibrata e un sogno adatto
• Movimento in generale ma soprattutto all’aria aperta
• Gioco creativo, interazione sociale, opportunità di gioco non strutturati e spazi per la noia

Invece, questi ultimi anni li abbiamo riempiti di:
• Genitori distratti digitalmente
• Genitori indulgenti e permissivi che lasciano che i bambini “Governino il mondo” e siano quelli che mettono le regole
• Un senso di diritto, di immeritatamente tutto senza guadagnarselo o essere responsabile di ottenerlo
• sonno inadeguato e nutrizione squilibrata
• Uno stile di vita sedentario
• Stimolazione senza fine, babysitter tecnologiche, gratificazione istantanea e assenza di momenti noiosi

Cosa fare?
Se vogliamo che i nostri figli siano individui felici e sani, dobbiamo svegliarci e tornare alle basi. È ancora possibile! Molte famiglie vedono miglioramenti immediati dopo settimane di implementare le seguenti raccomandazioni:

• Imposta i limiti e ricorda che sei il capitano della nave. I vostri figli si sentiranno più sicuri sapendo che avete il controllo del timone.
• Offri ai bambini uno stile di vita equilibrato pieno di ciò che i bambini hanno bisogno, non solo di quello che vogliono. Non aver paura di dire “no” ai tuoi figli se quello che vogliono non è quello di cui hanno bisogno.
• Fornisci alimenti nutritivi e limita il cibo spazzatura.
• Passa almeno un’ora al giorno all’aperto facendo attività come: ciclismo, camminata, pesca, osservazione degli uccelli / insetti
• Godetevi una cena familiare quotidiana senza telefoni intelligenti o tecnologia che li distragga.

• Giocate giochi da tavolo come famiglia o se i bambini sono molto piccoli per giochi da tavolo, lasciatevi trasportare dai vostri interessi e permettete che siano loro a condurre in gioco
• Coinvolgi i tuoi figli in qualche compito o lavoro della casa secondo la loro età (piegare i vestiti, ordinare i giocattoli, appendere i vestiti, sistemare i viveri, mettere il tavolo, dare da mangiare al cane ecc. )
• Implementare una routine di sonno coerente per garantire che il tuo bambino dorma abbastanza. Gli orari saranno ancora più importanti per i bambini di età scolastica.
• Insegnare responsabilità e indipendenza. Non li proteggere in eccesso contro ogni frustrazione o ogni errore. Sbagliare li aiuterà a sviluppare resilienza e impareranno a superare le sfide della vita,
• Non caricare lo zaino dei vostri figli, non portate i loro zaini, non portategli il compito che si sono dimenticati, non gli sbucciate le banane ne le arance se lo possono fare da soli (4-5 anni). Invece di dare loro i pesci, educateli a pescare.
• Educateli ad aspettare e a ritardare la gratificazione.
• Fornisci opportunità per la “noia”, visto che la noia è il momento in cui la creatività si sveglia. Non vi sentite responsabili di tenere sempre i bambini divertiti.
• Non usare la tecnologia come una cura per la noia, né la offrite al primo secondo di inattività.
• evitare l’uso della tecnologia durante i pasti, nelle automobili, nei ristoranti, nei centri commerciali. Usa questi momenti come opportunità per socializzare allenando così i cervelli a saper funzionare quando saranno in modalità: “noia”
• aiutarli a creare un “vasetto della noia” con idee di attività per quando sono annoiati.

• è emotivamente importante per connettersi con i bambini insegnare loro auto-regolazione e abilità sociali:
• Spegnere i telefoni di notte quando i bambini devono andare a letto per evitare la distrazione digitale.
• diventa un regolatore o un allenatore emotivo dei suoi figli. Educateli a riconoscere e a gestire le proprie frustrazioni e rabbia.
• Educateli a salutare, a prendere turni, a condividere senza rimanere senza nulla, a dire grazie e per favore, a riconoscere l’errore e scusarsi (non li obbligate ), siate modello di tutti quei valori che inculcate loro.
• collegati emotivamente – sorrisi, abbracci, baci, solletichi, lettura, danza, salti, giocate con loro.

Ti ringrazio se lo condividi.

Articolo scritto dal dott. Luis Rojas Marcos psichiatra.
https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=669567043510720&id=653944098406348

Written by Fasix

8 ottobre 2019 at 19:29

Pubblicato su Amicizia, Emozioni

Vita

with 2 comments

Nel ventre di una madre c’erano due bambini. Uno ha chiesto all’altro:
“ci credi in una vita dopo il parto?”
L’altro ha risposto :
“e’ chiaro. Deve esserci qualcosa dopo il parto. Forse noi siamo qui per prepararci per quello che verrà più tardi”. “sciocchezze”, Ha detto il primo.
“non c’è vita dopo il parto. Che tipo di vita sarebbe quella?”
Il secondo ha detto:
“io non lo so, ma ci sarà più luce di qui. Forse noi potremo camminare con le nostre gambe e mangiare con le nostre bocche. Forse avremo altri sensi che non possiamo capire ora”.
Il primo replicò:
“questo è un assurdo. Camminare è impossibile. E mangiare con la bocca!? Ridicolo! Il cordone ombelicale ci fornisce nutrizione e tutto quello di cui abbiamo bisogno. Il cordone ombelicale è molto breve. La vita dopo il parto è fuori questione”.
Il secondo ha insistito: “beh, io credo che ci sia qualcosa e forse diverso da quello che è qui. Forse la gente non avrà più bisogno di questo tubo fisico”.
Il primo ha contestato: “sciocchezze, e inoltre, se c’è davvero vita dopo il parto, allora, perché nessuno è mai tornato da lì? Il parto è la fine della vita e nel post-parto non c’è nient’altro che oscurità, silenzio e oblio. Lui non ci porterà da nessuna parte”.
“beh, io non so”, ha detto il secondo, “ma sicuramente troveremo la mamma e lei si prenderà cura di noi”.
Il primo ha risposto: “Mamma, tu credi davvero a mamma? Questo è ridicolo. Se la mamma c’è, allora, dov’è ora?”
Il secondo ha detto:
“Lei è intorno a noi. Siamo circondati da lei. Noi siamo in lei. È per lei che viviamo. Senza di lei questo mondo non ci sarebbe e non potrebbe esistere”.
Ha detto il primo: “beh, io non posso vederla, quindi, è logico che lei non esiste”.
Al che il secondo ha risposto: “a volte, quando stai in silenzio, se ti concentri ad ascoltare veramente, si può notare la sua presenza e sentire la sua voce da lassù”.

Questo è il modo in cui uno scrittore ungherese ha spiegato l’esistenza di Dio.

Written by Fasix

30 settembre 2019 at 08:30

Luogo

with 2 comments

Written by Fasix

13 settembre 2019 at 11:15

Pubblicato su Amicizia, Emozioni

Tagged with , ,

Disastro Climatico

leave a comment »

L’Onu lancia l’allarme: “Il pianeta rischia l’apartheid climatico, non ci salveremo dal disastro imminente”

 

Cambiamento climatico Apartheid | Il pianeta rischia un “apartheid climatico”, in cui i ricchi hanno i mezzi per sfuggire alla fame “mentre il resto del mondo è lasciato a soffrire”. È l’allarme lanciato dal Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite.

Philip Alston, relatore speciale dell’Onu sull’estrema povertà, non usa mezzi termini.

L’esperto ha criticato le misure adottate dagli organismi delle Nazioni Unite come “palesemente inadeguate” e che non salveranno la Terra dal “disastro imminente”.

La popolazione più povera rischia di essere colpita più duramente dall’aumento delle temperature e dalla penuria di cibo, oltre che dai conflitti che derivano dai cambiamenti climatici.

Si prevede che le nazioni in via di sviluppo soffriranno almeno il 75% dei costi dei cambiamenti climatici, nonostante il fatto che la metà più povera della popolazione mondiale generi solo il 10 per cento delle emissioni.

Tra i governi più criticati vi è quello del presidente brasiliano Jair Bolsonaro, per aver concesso l’estrazione nella foresta pluviale, indebolendo le tutele ambientali.

Parole dure anche per il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, per aver piazzato “ex lobbisti nei ruoli di supervisione”, “facendo tacere e offuscando attivamente la scienza del clima”.

“Il Consiglio per i diritti umani non può più permettersi di affidarsi solo alle consuete tecniche di organizzazione di gruppi di esperti, inviando segnalazioni che non portano da nessuna parte, esortando gli altri a fare di più ma facendo poco da sé e adottando ampi, ma inconcludenti risoluzioni “, si legge nella relazione di Alston.

L’obiettivo, secondo l’esperto, è proporre e monitorare azioni specifiche per evitare il disastro.

L’intera comunità per i diritti umani ha fallito “nella sua missione di far fronte al fatto che i diritti umani potrebbero non sopravvivere al prossimo sconvolgimento”, ha concluso.

E non abbiamo fallito solo in questo, l’uomo è davvero la peggior bestia del pianeta.

https://www.tpi.it/2019/06/25/cambiamento-climatico-apartheid/

Written by Fasix

11 settembre 2019 at 09:11

Panorama Gruppo del Sasso Lungo

with 3 comments

La stupenda visione che si ha scendendo dalla Funivia che da Campitello di Fassa porta a Col Rodella lascia senza fiato. Ci si immerge nella visione del gruppo del Sasso Lungo, composto a desta dal Sasso Piatto, poi dal Dente, dalla Torre Innerklofler, da Punta Grohmann, da Cinque Dita, per finire infine dalla maestosità del Sasso Lungo. Anche per chi non ama la montagna è un’immagine che non può non destare meraviglia per questa natura immensa. Adoro questi posti.

Written by Fasix

14 agosto 2019 at 15:32

Amare

with 2 comments

Written by Fasix

27 luglio 2019 at 14:06

Pubblicato su Amicizia, Emozioni, Passione

Tagged with , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: