Briciole di Emozioni e di Web…Fasix

…volevo cambiare il Mondo, ma il Mondo ha cambiato me.

Posts Tagged ‘Vita

Tre cose

with 2 comments

Annunci

Written by Fasix

22 ottobre 2019 at 13:28

Pubblicato su Amicizia, Emozioni

Tagged with , , ,

Vita

with 2 comments

Nel ventre di una madre c’erano due bambini. Uno ha chiesto all’altro:
“ci credi in una vita dopo il parto?”
L’altro ha risposto :
“e’ chiaro. Deve esserci qualcosa dopo il parto. Forse noi siamo qui per prepararci per quello che verrà più tardi”. “sciocchezze”, Ha detto il primo.
“non c’è vita dopo il parto. Che tipo di vita sarebbe quella?”
Il secondo ha detto:
“io non lo so, ma ci sarà più luce di qui. Forse noi potremo camminare con le nostre gambe e mangiare con le nostre bocche. Forse avremo altri sensi che non possiamo capire ora”.
Il primo replicò:
“questo è un assurdo. Camminare è impossibile. E mangiare con la bocca!? Ridicolo! Il cordone ombelicale ci fornisce nutrizione e tutto quello di cui abbiamo bisogno. Il cordone ombelicale è molto breve. La vita dopo il parto è fuori questione”.
Il secondo ha insistito: “beh, io credo che ci sia qualcosa e forse diverso da quello che è qui. Forse la gente non avrà più bisogno di questo tubo fisico”.
Il primo ha contestato: “sciocchezze, e inoltre, se c’è davvero vita dopo il parto, allora, perché nessuno è mai tornato da lì? Il parto è la fine della vita e nel post-parto non c’è nient’altro che oscurità, silenzio e oblio. Lui non ci porterà da nessuna parte”.
“beh, io non so”, ha detto il secondo, “ma sicuramente troveremo la mamma e lei si prenderà cura di noi”.
Il primo ha risposto: “Mamma, tu credi davvero a mamma? Questo è ridicolo. Se la mamma c’è, allora, dov’è ora?”
Il secondo ha detto:
“Lei è intorno a noi. Siamo circondati da lei. Noi siamo in lei. È per lei che viviamo. Senza di lei questo mondo non ci sarebbe e non potrebbe esistere”.
Ha detto il primo: “beh, io non posso vederla, quindi, è logico che lei non esiste”.
Al che il secondo ha risposto: “a volte, quando stai in silenzio, se ti concentri ad ascoltare veramente, si può notare la sua presenza e sentire la sua voce da lassù”.

Questo è il modo in cui uno scrittore ungherese ha spiegato l’esistenza di Dio.

Written by Fasix

30 settembre 2019 at 08:30

Un Dono

with 2 comments

Prendi un sorriso,

regalalo a chi non l’ha mai avuto.

Prendi un raggio di sole,

fallo volare là dove regna la notte.

Scopri una sorgente,

fa bagnare chi vive nel fango.

Prendi una lacrima,

posala sul volto di chi non ha mai pianto.

Prendi il coraggio,

mettilo nell’animo di chi non sa lottare.

Scopri la vita,

raccontala a chi non sa capirla.

Prendi la speranza,

e vivi nella sua luce.

Prendi la bontà,

e donala a chi non sa donare.

Scopri l’amore,

e fallo conoscere al mondo.

Mahatma Gandhi.

Written by Fasix

14 ottobre 2018 at 18:22

Il Diario degli Errori

leave a comment »

Ho lasciato troppi segni 
Sulla pelle già strappata 
Non c’è niente che si insegni prima che non l’hai provata 
Sono andato sempre dritto come un treno 
Ho cercato nel conflitto 
La parvenza di un sentiero 

Ho sempre fatto tutto in un modo solo mio 
E non ho mai detto resta se potevo dire addio 
Poche volte ho dato ascolto a chi dovevo dare retta 
Ma non ne ho tenuto conto 
Ho sempre avuto troppa fretta 

Almeno tu rimani fuori 
Dal mio diario degli errori 
Da tutte le mie contraddizioni 
Da tutti i torti e le ragioni 
Dalle paure che convivono con me 
Dalle parole di un discorso inutile 
Almeno tu rimani fuori 
Dal mio diario degli errori 

Ho giocato con il fuoco 
E qualcuna l’ho anche vinta 
Ma ci è mancato poco 
Mi giocassi anche la vita 
Ho lasciato troppe volte 
La mia impronta sopra un letto 
Senza preoccuparmi troppo 
Di cosa prima avevo detto 
Ho guardato nell’abisso di un mattino senza alba 
Senza avere un punto fisso 
O qualcuno che ti salva 

Ma almeno tu rimani fuori 
Dal mio diario degli errori 
Da tutte le mie contraddizioni 
Da tutte le mie imperfezioni 
Dalle paure che convivono con me 
Dalle parole di un discorso inutile 
Almeno tu rimani fuori 
Dal mio diario degli errori 
Almeno tu, almeno tu 

Almeno tu rimani fuori 
Dal mio diario degli errori

Written by Fasix

16 luglio 2017 at 14:12

Ottovolante

leave a comment »

Ti prende, anche da lontano senti il desiderio.

Hai timore di quello che proverai, ma lo stesso è una calamita.

Le sensazioni si confondono, è un misto di paura e desiderio di provare.

Lentamente ti avvicini e sali, e ti rendi conto che l’emozione ti prende. 

Arrivi al momento di stallo, non puoi più tirarti indietro ed è a quel punto che inizia la tua folle corsa.

Una corsa fatta di forti emozioni, discese e salite, non sempre sei all’apice, a volte ti senti cadere, sei a testa in giù, stai male e non puoi staccartene, hai bisogno di stare stretto attaccato a lei.

L’ Ottovolante, l’ Emozione, la Vita.

Written by Fasix

30 giugno 2017 at 13:20

TVB

with 4 comments

Written by Fasix

17 ottobre 2016 at 13:40

Pubblicato su Amicizia, Emozioni, Passione

Tagged with , , , , , ,

Arido

with 3 comments

deserto-del-sahara_qcbb3-t0

Indubbiamente anche lui ha la sua bellezza e il suo fascino. Il deserto e la sua aridità. Anche se per mia ignoranza ne ero all’oscuro, pur nell’assenza di umidità certi deserti sono, a dispetto del significato del loro nome”deserto”, pieni di Vita. Ecco in questi ultimi tempi anch’io sono un po’ come il deserto. Arido ovvero, povero di post nel mio blog ma impegnatissimo in faccenduzze e impegni che come animaletti notturni dei deserti si divertono a scorazzare in qua e là per la mia Vita. E’ un post regalato ad una Amica che giustamente, mi accusa di latitanza dalle pagine virtuali di questi lidi.  Ed è con piacere che torno a postare una foto che pur nella sua desolata assenza di alito umano ha una pienezza di emozione indescrivibile. 

La parola deserto non è solo un sostantivo ma anche un aggettivo col significato di “solo, abbandonato”. Il latino desertum deriva dal verbo deserere che significa abbandonare.  Deserere, a sua volta, è composto da de, con valore negativo, e serere (legare) quindi non più legato. (Wikipedia)

Dedicato a chi slegato dalle proprie catene può riprendere a Volare.

 

Written by Fasix

11 ottobre 2016 at 16:12

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: